“Sticazzi” o “me cojoni”? Giallini spiega la differenza

0
205

Per chi non ha un po’ di esperienza con il romanesco è facile sbagliare l’uso di due modi di dire tipici di chi abita all’interno del Grande Raccordo Anulare: “sticazzi” e “me cojoni”. Spesso queste battute sono usate in maniera sbagliata. Fortutanamente il romanissimo Marco Giallini (foto qui sopra), in una puntata della serie tv Rai Rocco Schiavone, spiega come usare bene queste battute.

Il vicequestore spiega che «’Sti cazzi vuol dire “chissenefrega“». L’esempio «Saint Vincent ha 4 mila abitanti. E ‘sti cazzi!».

- Pubblicità -

Se invece si vuole esprimere stupore si usa “me cojoni“: «La Lazio ha vinto a Torino con la Juve». Risposta: «me cojoni!».

Questo video diventato virale, denominato “articolo 7 della costituzione romana” è stato pubblicato dalla pagina Facebook “il socio Aci”, pagina dedicata alla fantastica macchietta di Carlo Verdone.

Giallini spiega l’articolo 7 della costituzione romana

#MarcoGiallini ci spiega l’articolo numero 7 della costituzione romana. #RoccoSchiavone

Pubblicato da Il Socio ACI su Sabato 17 novembre 2018

(foto Cinecittà)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here